Venerdì Santo

Il Venerdì Santo precede la domenica di Pasqua e la resurrezione di Gesù. È una delle giornate più importanti e solenni per il Cristianesimo poiché si commemorano la Passione e la Crocifissione di Cristo.

In questo giorno la religione invita i fedeli con più di 14 anni ad astenersi dal mangiare carne e a coloro che hanno tra i 18 e i 60 anni al digiuno ecclesiastico, che consiste nel consumare solo un pasto durante l’intera giornata. Questo rito è inteso come simbolo di penitenza per i peccati commessi da tutti gli uomini e per i quali Gesù ha sacrificato se stesso al fine di espiarli durante la Passione.

Tradizioni

Nel rito romano il giorno del Venerdì Santo le campane delle chiese non suonano e non si celebra l’Eucarestia in segno di lutto. In quello ambrosiano, celebrato a Milano, le campane suonano sino all’annuncio della morte di Cristo alle 15.00 di pomeriggio.

Durante la giornata, in molte parti d’Italia e del mondo cattolico, cortei di processioni e Via Crucis animano le strade delle città. Le statue della Madonna e del Cristo crocifisso o deposto in bara sono portate in spalla dai fedeli in memoria del dolore e della crudeltà subiti da Gesù.

Che siate credenti, atei o agnostici, International English Centre augura a tutti una buona Pasqua nella speranza che possiate trascorrerla nel migliore dei modi.

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST