St. Patrick’s Day / Festa di San Patrizio

St. Patrick's Day o Festa di San Patrizio

Il St. Patrick’s Day o Festa di San Patrizio è una festa cristiana che si festeggia in onore di San Patrizio, frate missionario che visse nel V secolo d.C., il 17 marzo di ogni anno dal 1737.

Breve biografia

San Patrizio, il cui vero nome era Maewyn Succat, nacque in Gran Bretagna tra il 385 e il 392 d.C. Si narra che all’età di 16 anni fu rapito dai pirati irlandesi per essere venduto come schiavo al re dell’odierna Irlanda del Nord, luogo in cui si affiancò alla religione celtica. Dopo sei anni di schiavitù riuscì a fuggire, tornò in patria e si riavvicinò alla religione cristiana, divenendo diacono e adottando il nome di Patrick.

In seguito tornò in Irlanda inviato da Papa Celestino con il compito di evangelizzare quelle terre all’epoca ancora pagane. Qui, influenzato dal culto pagano, introdusse il cristianesimo celtico che in seguito fu limitato dalla Chiesa Cristiana. Il suo operato fu talmente imponente che gli furono dedicate numerose chiese, la più importante delle quali si trova a Dublino.

Dietro richiesta del frate francescano Luca Wadding, la festa fu inserita nel calendario liturgico della Chiesa Cattolica nel XII secolo in corrispondenza del giorno della sua morte, il 17 marzo 461.

Le leggende

Varie sono le leggende legate alla figura di San Patrizio: una narra che trascorse 40 giorni e 40 notti nella montagna sacra irlandese di Croagh Padraig e che al termine del quarantesimo giorno scagliò una campana dalla sommità del monte  per liberare l’Irlanda dai serpenti e dalle impurità.
Un’altra lo indica come custode del pozzo senza fondo di San Patrizio da cui si poteva accedere al Purgatorio. Infine, la figura di San Patrizio è associata al trifoglio, emblema nazionale irlandese, perché si racconta che il missionario lo usò come metafora per spiegare ai celti il concetto cristiano della Trinità.

L'origine della festa

Al contrario di quanto si possa pensare, la Festa di San Patrizio non nacque in Irlanda ma in America ad opera degli immigrati irlandesi che si riunirono per la prima volta in onore del santo il 17 marzo 1737 a Boston. La prima parata si tenne nel 1762 a New York quando un gruppo di soldati irlandesi marciò dietro la banda mostrando i loro stendardi patriottici e seguendo le musiche tradizionali irlandesi. Da quel momento in poi la festa assunse un’importanza tale che si diffuse oltre oceano in tutti i paesi dalla forte componente irlandese.
Nonostante oggi la Festa di San Patrizio sia strettamente legata alla religione Cattolica, le origini furono Protestanti e solo successivamente fu permesso ai cattolici di unirsi alla celebrazione del St. Patrick’s Day.

I festeggiamenti in onore di San Patrizio

Il St. Patrick’s Day è festeggiato in molte parti del mondo tra cui Irlanda, Gran Bretagna, Australia, Stati Uniti, Canada, Francia, Giappone e Argentina soprattutto da parte delle comunità irlandesi, anche se recentemente la festa si è diffusa ulteriormente raggiungendo zone lontane ed estranee alla cultura irlandese, compresa l’Italia.

La festa più importante è il St. Patrick’s Festival che si svolge a Dublino per quattro giorni, culminando con la parata del 17 marzo in cui artisti di strada, gruppi musicali e persone vestite in maschera festeggiano in giro per le strade della città. Altre famose feste si svolgono a New York, Boston, Chicago e Montreal.

Global Greening

Numerosi paesi di tutto il mondo hanno aderito al Global Greening, iniziativa che negli anni ha riscosso sempre maggiore successo e che coinvolge centinaia di monumenti cittadini.  Il 17 marzo i monumenti si illuminano di verde dando vita a scenari da sogno: tra questi l’Empire State Building di New York, il Colosseo di Roma, il Pozzo di San Patrizio a Orvieto, il castello di Matsue in Giappone, la Ruota Panoramica e la Colonna del Generale Nelson a Londra, la Fontana Magica di Montjuïc a Barcellona e tanti altri.

Simboli della festa

Durante la Festa di San Patrizio città, locali e persone si colorano di verde. Al principio il colore ufficiale della festa era il blu come la veste del santo, solo nel XIX secolo il verde assunse un valore simbolico perché rappresenta il colore della primavera e del trifoglio. Quest’ultimo è un altro imprescindibile simbolo e l’usanza vuole che venga fatto cadere nell’ultimo bicchiere di birra o di whisky della giornata come gesto propiziatorio. Assieme al verde e al trifoglio un importante simbolo della festa sono i Leprechaun, i dispettosi folletti della mitologia irlandese dalle sconfinate ricchezze. Immancabili birra e cibo tipico irlandese!

Let's celebrate St. Patrick's Day!

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST