Inglese australiano

Quando parliamo della lingua inglese viene spontaneo pensare alla Gran Bretagna e all’America, ma ricordiamo che l’inglese è la lingua più diffusa al mondo ed è anche quella ufficiale dell’Australia.

Rispetto all’inglese americano, quello australiano e britannico si somigliano maggiormente poiché i due paesi sono legati storicamente e politicamente a causa del colonialismo inglese in Australia. L’ inglese australiano deriva direttamente dall’inglese parlato nell’Est End londinese conosciuto come “Cockney”, poi influenzato dall’irlandese, dallo scozzese e dalle lingue aborigene peculiari di quelle terre. Per questo motivo, l’ inglese australiano è decisamente più lontano dall’inglese americano da un punto di vista di fonetica, lessico e pronuncia.

La particolarità dell’ inglese australiano è che utilizza molto lo slang caratterizzato da contrazioni, modi di dire, frasi idiomatiche e diminutivi di nomi comuni e propri.

Vediamo di seguito alcune di queste peculiarità:

G’day è la contrazione di “good day” e significa “ciao” in sostituzione al saluto comune inglese “hello”.

Mate significa “amico/collega”, è un termine che pone la conversazione su un tono colloquiale, informale e si è oramai diffuso nei paesi anglofoni. Spesso questo termine è associato a “G’day” (G’day mate) come saluto tra due persone.

Barbie è la contrazione di “barbecue”, il tanto amato passatempo degli australiani per un banchetto conviviale

How are you going? è il modo degli australiani per chiedere “come stai?” e non, come vorrebbe naturale pensare, “dove stai andando?”

Fair dinkum è un’espressione idiomatica che vuol dire “vero/corretto” e la sua origine potrebbe risalire al dialetto inglese oramai in disuso

Cya this arvo è la contrazione di “see you this afternoon”. Infatti, è tipico dello slang australiano accorciare le parole sostituendo la desinenza con una “o” finale:  “musician” diventa “muso”, “afternoon” “arvo”, etc.

Pommy / Pommyland significano rispettivamente inglese, inteso come cittadino, e Inghilterra

Roo è l’abbreviazione di “kangaroo” (canguro), tipico animale australiano dall’aspetto dolcissimo

Aussie indica l’australiano

Brekkie è l’abbreviazione di “breakfast” (colazione)

Chiaramente questo è solo un assaggio dell’inglese australiano, infatti gli australiani si divertono a giocare con la lingua e inventano sempre nuove parole o modi di dire che, spesso, sono davvero incomprensibili per uno straniero.

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST