festa del lavoro

La festa del lavoro o dei lavoratori è celebrata il 1° maggio di ogni anno in numerose parti del mondo in memoria dello sciopero internazionale indetto dai lavoratori a fine ‘800 per rivendicare i propri diritti e migliorare le condizioni lavorative che al tempo erano assai precarie: l’obiettivo principale era quello di ottenere la riduzione dell’orario di lavoro a 8 ore.

La storia

L’iniziativa ebbe un grande sviluppo negli Stati Uniti e la manifestazione che la storia ricorda maggiormente avvenne a Chicago il 1° maggio del 1886, data scelta dai lavoratori come limite oltre il quale si sarebbero rifiutati di lavorare più di otto ore. Qui la protesta iniziò in maniera pacifica e senza scontri, ma il 3 maggio due lavoratori persero la vita a causa di un attacco inaspettato da parte della polizia. A seguito di quest’azione, il 4 maggio i manifestanti organizzarono un corteo nella piazza Haymarket dove venne lanciata una bomba provocando la morte di alcuni poliziotti. A quel punto la polizia reagì e sparò sui manifestanti in rivolta, uccidendone e ferendone numerosi.

L'ufficializzazione della festa

Il 20 luglio del 1889 i socialisti riuniti a Parigi nella Seconda Internazionale ufficializzarono la festa nazionale del lavoro, fissata il 1° maggio in onore del movimento svoltosi a Chicago tre anni prima. La festa del lavoro si diffuse in gran parte d’Europa ma anche in Cina, Giappone, Brasile e Messico come simbolo di solidarietà per i lavoratori di tutto il mondo. In Italia la festa del lavoro fu introdotta nel 1891 ma durante il periodo Fascista venne abolita per poi essere ripristinata nel 1947.

La festa del lavoro in Inghilterra

Una curiosità riguarda l’Inghilterra: a differenza degli altri Paesi la data non è fissa e i lavoratori godono di un giorno di riposo che coincide col primo lunedì del mese di maggio. Questa ricorrenza è chiamata May Day e ha origini pagane in quanto si riferisce all’usanza dei contadini di celebrare l’arrivo della primavera e la fertilità della terra.

La memoria storica

Come spesso accade le ricorrenze più importanti sono istituite in memoria di avvenimenti storici indelebili caratterizzati dalla perdita di esseri umani. Anche la festa del lavoro ricorda i “martiri” che morirono per far valere i propri diritti di cui noi attualmente godiamo.

Buona festa del lavoro a tutti!

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST