Epifania

Come ti sei comportato lo scorso anno? Questa notte dalla Befana ti devi aspettare carbone o tanti, golosissimi dolci? La leggenda popolare tipicamente italiana ha creato la figura della donna vecchia, dal naso lungo con un grosso porro sulla punta, che durante la notte tra il 5 e il 6 gennaio svolazza tra i tetti delle case sopra una scopa volante. Lungo il suo cammino riempie di carbone o dolci le calze lasciate appese sui caminetti da tutti i bambini, il carbone se si sono comportati male, i dolci se sono stati buoni.

La Befana della tradizione italiana è la rappresentazione simbolica dell’anno appena terminato: il suo aspetto rispecchia il vecchio anno che se ne va nella speranza di un nuovo anno migliore.

Origini dell’Epifania

Il termine “Befana” è una volgarizzazione di Epifania, festa cristiana celebrata il 6 gennaio per la Chiesa occidentale e il 19 per quella orientale. Il termine deriva dal greco antico e assume accezione di “manifestazione / presenza divina ” e nella religione cattolica è associato alla natività di Gesù.

Infatti, nell’antichità la nascita di Gesù veniva festeggiata la notte del 6 gennaio, sino a quando nel IV secolo d.C. San Giovanni Crisostomo stabilì la data del 25 dicembre. Il 6 gennaio è considerato il giorno in cui Gesù fece la sua prima manifestazione al mondo (Epifania) e i Re Magi lo onorarono offrendogli oro, incenso e mirra. Per questo motivo, in alcuni paesi i regali di Natale arrivano il 6 gennaio con i Re Magi e non il 25 dicembre.

Nella tradizione cristiana, una leggenda collega la figura della Befana e quella dei Re Magi. La storia narra che mentre i Re Magi si stavano dirigendo a Betlemme per rendere onore e gloria a Gesù incontrarono sul loro cammino una donna vecchia alla quale chiesero la strada. La donna diede loro le informazioni richieste ma non volle seguirli a visitare il neonato. In seguito si pentì della sua scelta e decise di cercare i Re Magi portando con sé un sacco di dolci. Non avendoli trovati, bussò a tutte le case circostanti regalò i dolci a ogni bambino nella speranza di incontrare Gesù.

L'Epifania in Inghilterra

Per l’Inghilterra il 6 gennaio non è festa nazionale ma ha comunque un valore religioso molto sentito. Durante la dodicesima notte, cioè quella dell’Epifania di Gesù dodici giorni dopo la sua nascita, in Inghilterra si tolgono dalle case le decorazioni natalizie. La Befana non esiste e il 6 gennaio si commemorano i Re Magi e si mangia un tipico dolce chiamato, appunto, Twelfth Night Cake (torta della dodicesima notte).

 

Tra religione, miti e leggende tramandate nei secoli  l’Epifania è un giorno di festa celebrato in tutto il mondo cristiano e sancisce la fine delle vacanze di Natale.

Un famoso detto italiano dice: l’Epifania tutte le feste si porta via.

Buona Epifania a tutti da International English Centre!

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST