Articoli inglesi

In due articoli precedenti abbiamo già preso in esame gli articoli inglesi singolarmente, in questa sede vogliamo dare una panoramica generale per meglio chiarire il loro corretto utilizzo.

Gli articoli inglesi si distinguono in:

– articolo determinativo “the”
– articoli indeterminativi “a/an”

Andiamo con ordine!

GLI ARTICOLI INGLESI

Gli articoli inglesi sono invariabili nel genere a prescindere dal sostantivo o dall’aggettivo a cui sono legati. L’articolo determinativo “the” è invariabile anche nel numero (quindi si utilizza indistintamente sia con termini al singolare che al plurale), mentre gli articoli indeterminativi “a/anaccompagnano sempre un termine al singolare.

L’articolo determinativo “the” si utilizza per far riferimento a qualcosa/qualcuno noto a chi parla e si traduce in italiano con il/lo/la/i/gli/le. Al contrario, gli articoli indeterminativi “a/ansi riferiscono a qualcosa/qualcuno di cui si parla per la prima volta o per indicare un elemento preciso facente parte di un gruppo o di un insieme.

UTILIZZO DELL’ARTICOLO DETERMINATIVO “THE”

L’articolo determinativo the si utilizza nei seguenti casi:

– Quando si fa riferimento a qualcosa/qualcuno di cui si è parlato in precedenza
Esempio: In the painting there’s a flower. The flower seems about to blossom. (Nel dipinto c’è un fiore. Sembra che il fiore stia per sbocciare).

– Quando si fa riferimento a qualcosa/qualcuno già noto
Esempio:The pink car is mine (La macchina rosa è mia).

– Quando si fa riferimento a qualcosa/qualcuno caratterizzato da unicità
Esempio: The world is getting more and more dangerous (Il mondo sta diventando sempre più pericoloso).

– Davanti ai superlativi e ai numeri ordinali
Esempio: This is the first time I’ve been here and I think this is the best place I’ve ever seen (Questa è la prima volta che vengo qui e penso sia il miglior posto che ho mai visto).

– Quando si fa preciso riferimento a qualcosa/qualcuno
Esempio: The man I was waiting for in front of my office is my colleague (L’uomo che stavo aspettando davanti al mio ufficio è il mio collega).

– Quando si fa riferimento a qualcosa/qualcuno precisato da un complemento di specificazione o da una proposizione relativa
Esempio: The car that I wanted to buy is being sold (La macchina che volevo comprare è stata venduta).

– Davanti ai nomi di giornali e riviste
Esempio: She always buys the Guardian (Lei compra sempre il Guardian).

– Davanti a nomi di strumenti musicali
Esempio: I’d like to play the drums in a rock group (Mi piacerebbe suonare la batteria in un gruppo rock).

– Quando si fa riferimento a periodi storici e decenni
Esempio: In the Middle Ages people died from a stomach ache (Nel Medioevo le persone morivano per un mal di pancia).

– Davanti a nomi di monumenti, opere d’arte, musei, edifici famosi, teatri, ristoranti, alberghi, cinema
Esempio: The Eiffel Tower is a symbol of Paris (La Torre Eiffel è un simbolo di Parigi).

– Quando ci si riferisce a cognomi (sempre al plurale) per indicare una famiglia
Esempio: I usually have dinner with the Johnsons (Sono solito cenare con i Johnson).

– Quando accompagna l’avverbio “only”
Esempio: The only way to lose weight is to go on a diet (L’unico modo per perdere peso è mettersi a dieta).

– Quando si riferisce a nomi di paesi al plurale, nomi di paesi accompagnati da “states/kingdom/republic”, zone geografiche, insiemi di isole, fiumi, monti, mari, oceani, punti cardinali
Esempio: I’ve been living in the United Kingdom for five years (Ho vissuto nel Regno Unito per cinque anni).

UTILIZZO DEGLI ARTICOLI INDETERMINATIVI “A/AN”

L’articolo indeterminativo “a” si utilizza nei seguenti casi:

– quando la parola che segue inizia per consonante
Esempio: I found a cat in the street (Ho trovato un gatto per strada).

– quando il termine che segue inizia per “h” aspirata
Esempio: They have bought a house fully furnished in the city centre (Loro hanno comprato una casa completamente arredata in centro città).

– quando il vocabolo che segue inizia col suono “iu” dato dalla vocale “u” e dal dittongo “eu”
Esempio: Italy is a European country (L’Italia è uno stato europeo).

NOTA BENE: sebbene “h” aspirata, “u” ed “eu” siano vocali, il loro suono ha valore di consonante ed è per tale motivo che le parole con queste iniziali sono precedute dall’articolo “a”.

L’articolo indeterminativo “an” si usa nei seguenti casi:

– quando la parola che segue inizia per vocale
Esempio: He’s used to eating an orange for breakfast (Lui è solito mangiare un’arancia per colazione).

– quando il termine che segue inizia per “h” muta
Esempio: It’s an honour to meet you (è un onore conoscerti).

NOTA BENE: in questo caso la “h” è muta ed è considerata vocale poiché non produce suono.

Vuoi scoprire il tuo livello di inglese?

Puoi eseguire gratuitamente il nostro test!

VAI AL TEST